Nocerina, tutti concentrati, dalla prima squadra alla Juniores

Maiorino è alle prese con le ultimissime liberatorie legate alle vertenze della passata stagione. Pronte alla consegne quelle di Feola, Ruggiero e Di Crosta. Questione di pochissimi giorni per Orlando e Odierna. Il mercato è in attesa di sviluppi in primis per il portiere baby, tra Pizzella dell’Avellino e Figliuzzi del Crotone mentre Fusco, allenatosi settimana scorsa col gruppo, oggi è stato dato dal Picerno al Gladiator. Sempre sotto visione Li Gotti, sempre aperta la caccia ad un terzino under ma anche ad un’alternativa tra il possibile ritorno fresco di Raffaele Poziello e quello datato – ma è solo ipotesi al momento – di Nicola Petrilli. A Foggia, con fondamentali recuperi, la Nocerina potrebbe tornare al 4-3-3. In porta Scolavino, in difesa De Siena, Campanella, D’Anna e Calvanese. A centrocampo Carrotta, Monaco e Corcione. In avanti Conte, uno tra Dieme o Cristaldi e Liurni. Se arrivasse in tempo un nuovo portiere 2000 o 2001, al posto di Conte giocherebbe un ’99 tra Varriale e Sorgente. C’è attesa anche per l’appuntamento di sabato per i giovanotti della Juniores, che a Siano ospiteranno la capolista imbattuta Giugliano. In vista di tale appuntamento la squadra di Lieto ha disputato un test a Pucciano coi parità dell’Alfaterna,  finita 2-2, gol rossoneri di Monetti e Colazza. Assenti il portiere Scarpati – aggregato alla prima squadra – D’Alessio, Guarracino e Piscitella. Primo tempo per Milite in porta. Il 2004 Tortora, Rispoli, Falciano e Mangiacapre in difesa. Mosca, Monetti, Colazza e Manzi a centrocampo. Lodato e Cuccovillo. Nella ripresa spazio per Fortino, Cioffi, De Rosa, Di Lauro Somma, Padovano e Carotenuto. Amarcord per finire, l’e molosso Benny Mangiapane torna ad allenare dopo alcune stagioni vissute a metà tra giocatore e mister, prende il posto di De Sanzo al Corigliano, girone I di Serie D.