Nocerina, nessun cambiamento tecnico, Tuttosport s’è sbagliato…

Ironia della sorte e delle cose, persino un refuso si fa beffa della Nocerina, quello del quotidiano sportivo Tuttosport, che nell’inserire i tabellini di D di domenica di scorsa ha indicato Di Costanzo come allenatore della Nocerina sconfitta sul campo della Gelbison. Ovviamente Di Costanzo a Vallo non c’era. Lui era a monte, non sull’Aventino calcistico, a monte della stagione che volge verso la parte terminale, mister di una classifica tranquilla e dell’ultima vittoria casalinga, arrivata contro la Gelbison un girone fa. L’unica novità di ordine tecnico della Nocerina dei giorni attuali dovrebbe essere rappresentata dalla supplenza alla Juniores da parte di Marcello Esposito per le restanti quattro partite del campionato baby, a partire da sabato prossimo in quel di Sorrento. Attenzione, in generale, a quel che verrà sabato in altro ambito. La lucana Francavilla, penultimo posto ad appena due punti di distanza dalla Nocerina dei grandi, anticiperà il turno di campionato sul campo dell’Agropoli. Una vittoria le consentirebbe di scavalcare momentaneamente i molossi, che per non precipitare in zona retrocessione diretta dovrebbero battere a ogni costo l’Altamura al San Francesco per presentarsi in condizione di vantaggio punti proprio sul campo del Francavilla la domenica successiva. Intanto sembra più serio del previsto l’ultimo infortunio riportato da capitan Campanella, si parla di campionato forse finito in anticipo, almeno queste sono le prime sensazioni – non certezze però – dello staff medico. Intanto dal giudice sportivo sono arrivate due giornate di squalifica per Carrotta – espressioni offensive verso l’assistente del direttore di gara, una giornata di stop per De Siena e l’ammenda di 800 euro per avere propri sostenitori in campo avverso, lanciato sputi all’indirizzo dei tesserati della squadra avversaria attingendoli in più occasioni.