Nocerina, comincia l’emergenza San Francesco

Come da nostre anticipazioni della scorsa settimana, comuncia l’emergenza San Francesco, riguardanti i settori. La Tribuna è già un cantiere in vista delle Universiadi. Contro il Gela resterà chiusa. Aperti solamente Distinti e Curva Sud per i tifosi locali. Chiusa anche la Curva Ospiti, quindi niente tifosi al seguito del Gela. A causa dell’indisponibilità della tribuna, interessata dai lavori di adeguamento in vista delle Universiadi, giornalisti, addetti ai lavori e arbitri saranno accreditati nel settore distinti. E i giornalisti, come accadeva tanti anni fa nel San Francesco in versione antica, faranno le interviste di fine partita a bordo campo, salvo altre soluzioni. Fino al termine di marzo si procederà così. Le ultime partite in casa, compresa quella attesissima col Bari, si disputeranno in sede neutra. Ripresa degli allenamenti, intanto, a Piedimonte. Esercitazioni tattiche e atletiche per la truppa di Viscido. Assenti, oltre agli infortunati Califano e Coulibaly, mancavano Caso e Di Crosta, in permesso per motivi personali. Fermi De Feo e Pecora. Con caviglia gonfia Iodice, dopo il colpo rimediato domenica a Palmi. Lavoro differenziato per Capaccio. Domani a Siano, ore 14,30, si recupera per il campionato Juniores la sfida col Picerno baby di Nicola Tramutola. In casa rossonera, resteranno out per squalifica Cavallaro, Petillo e De Prisco.