Nocerina, Cavallaro: “La voglio riportare in alto”

Di seguito la prima intervista ufficiale rilasciata da Giovanni Cavallaro al Gruppo Comunicazione della Nocerina.

“Sto benissimo, ho almeno altri quattro o cinque anni di carriera nelle gambe, li voglio mettere a disposizione della mia Nocerina, magari per un’altra grande scalata”: lo confessa Giovanni Cavallaro dopo aver firmato l’accordo.

Parla con grande sincerità: “Mi hanno cercato in tanti ma dopo aver parlato con Morgia giorni fa ho capito che c’era solo una scelta da fare, cioè la Nocerina, e da quel momento non ho pensato ad altro. Per me la Nocerina è tutto. Il calcio vero, la passione, il calore della gente, il sentirti a casa sempre e comunque. E’ un vincolo che si è rafforzato nel corso degli anni, sono diventato nocerino oltre che molosso per sempre”.

Su quel che c’è da fare, idee chiarissime: “Dare il massimo, perchè da me e dai miei compagni tutti si aspetteranno il massimo. Riportare entusiasmo, ripercorrere con spirito nuovo quelle strade che già c’hanno portato in alto nel recente passato e che ora proveremo a rinnovare con lo spirito di sempre, anzi con voglia ancora superiore”.