Nocera Superiore, i 5 Stelle invitano Comune e Regione ad aderire alla rottamazione delle cartelle

Prima iniziativa post elettorale del Movimento 5 Stelle, che ha invitato il Comune di Nocera Superiore e la Regione Campania – ad aderire alla definizione agevolata estesa a tasse locali, come previsto dal decreto Crescita pubblicato in Gazzetta Ufficiale (DL. N. 34/2019 art. 15), ed entrato in vigore lo scorso 1° maggio 2019. La richiesta, inoltrata al
Sindaco Giovanni Maria Cuofano e al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, è stata formulata per aiutare le famiglie in difficoltà. Il Movimento chiede che la richiesta venga accolta, vista la  situazione economico – finanziaria dell’Ente e il livello alto di inoccupati sul nostro territorio. La rottamazione potrebbe incentivare i Cittadini al pagamento e l’Ente prevedere entrate nel breve periodo. Non solo, si garantirebbe la parità di trattamento dei Cittadini nocerini, in quanto sarebbe discriminatorio per i contribuenti di Nocera Superiore non beneficiare, al pari di Cittadini di altri Comuni, della legge
sulla definizione agevolata delle cartelle. E’ un importante possibilità per i Cittadini poiché, se il Comune di Nocera Superiore e la Regione Campania decidesse di disporre il piano di rottamazione alle proprie entrate, questi potrebbero beneficiare della sanatoria delle cartelle accumulate tra il 2000 e il 2017, pagando in maniera dilazionata e senza versare sanzioni, inclusi: Imu, Tasi, Tari, multe, bollo auto e in generale tutti i tributi di competenza degli Enti territoriali.