Nocera Superiore – Divieto di accensione fuochi all’aperto, quattro sanzioni emesse

Controlli e multe fino a 500 per chi accende sterpaglie.

Quattro sanzioni e sei accertamenti, è il bilancio dell’ultima settimana di controlli disposti dal sindaco Giovanni Maria Cuofano ed eseguiti dalla Polizia Locale, in linea con le direttive emanate con specifica Ordinanza che vieta, su tutto il territorio comunale, l’accensione di fuochi all’aperto a seguito della pulizia di fondi ed orti privati ed ogni altro comportamento che possa provocare incendi boschivi.

Una parte specifica del dispositivo è riservata proprio ad alcuni comportamenti a rischio, come, ad esempio, bruciare stoppie, erbacce e sterpaglie oppure utilizzare apparecchi a fiamma libera o elettrica per tagliare metalli. E ancora: usare fornelli e sparare fuochi d’artificio in aree diverse da quelle individuate ed autorizzate.

Sono previste sanzioni da 150 euro per chi appicca le fiamme a sterpaglie ed erbacce, mentre ammonta a 500 euro la multa per colore che danno fuoco a materiali diversi dagli scarti vegetali (plastica, ad esempio).

«Nell’Ordinanza – dichiara Cuofano – si rivolge anche un invito ai cittadini a segnalare al Corpo Forestale, ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri o alla Polizia Locale avvistamenti e movimenti anomali nelle zone pedemontane».