Nocera Superiore, dal villaggio di Babbo Natale alla cantata dei zampognari: all’insegna della tradizione

Il Natale in Città targato Nocera Superiore inizia domani, venerdì 13, nella biblioteca comunale Aldo Moro, con l’apertura del Giardino Incantato ed il Villaggio di Babbo Natale e terminerà il 6 gennaio con l’arrivo della Befana per i più i piccoli a corso Matteotti, passando per la tradizione dei zampognari, i concerti in chiesa e l’accensione
dell’Albero della Vita a Camerelle.
Una lunga cavalcata di eventi scandita da spettacoli, musica live e momenti di gioco dedicati ai bambini. Da domani, venerdì 13 fino al 23 dicembre – ogni venerdì, sabato e domenica dalle 17:30 alle 22 – Santa Claus apre le porte della sua casa, all’interno della biblioteca comunale, per raccogliere le letterine dei bambini e per gli ormai classici selfie di Natale. Il 14 dicembre, nella chiesa Maria SS.ma di Costantinopoli, va in scena il Concerto di Natale ‘Cantate Domini’ a cura del maestro Raffaele Colella. Il 15 è la volta della tradizionale fiaccolata verso Camerelle con l’accensione dell’Albero della Vita mentre il 18,
nella Basilica di Materdomini, i ragazzi del liceo Galizia si esibiranno nel loro personale Concerto di Natale. Spazio alla comicità di Angelo Di Gennaro e Felice D’Amico, invece, il 22 dicembre a via Roma: insieme a al duo anche animazione per i bambini e musica.
Il 26 dicembre è la volta di Espedito De Marino protagonista delle ‘Pastorali di Natale’ all’interno del Battistero paleocristiano di Santa Maria Maggiore. Nell’altra cornice sacra, quella della Basilica di Materdormini, il 2 gennaio, largo alla tradizione con la Cantata dei
Zampognari, mentre si torna all’animazione per bambini il 4 gennaio, a via Russo, ed il 6, a corso Matteotti, con la Befana.