Nocera Superiore, armi non in regola: denunciato cacciatore

Praticava la caccia con strumentazione non idonea: viene denunciato dalla polizia giudiziaria. L’uomo è di Nocera Superiore e giorni fa si è visto sequestrare tutti gli strumenti di caccia. L’operazione è stata condotta dai carabinieri su delega della procura di Avellino, nell’ambito del rispetto delle norme per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio. L’uomo si trovava in località San Mauro del Comune di Lacedonia, quando si è imbattuto nelle forze dell’ordine anti bracconaggio. Dopo un rapido controllo sull’attrezzatura in suo possesso, gli sono stati sequestrati diversi mezzi di caccia tra cui una batteria marca Fiamm, un altoparlante plurifon, un riproduttore audio, un fucile semiautomatico Beretta e cinquanta cartucce calibro 12. Nello specifico, il nocerino è stato beccato mentre esercitava l’attività di caccia con mezzi vietati e con l’ausilio di richiami acustici a funzionamento meccanico, elettromagnetico ed elettromeccanico che non sono previsti nell’attività venatoria. Il cacciatore è stato individuato mentre si trovava accovacciato in un terreno incolto, con in mano un fucile e di fianco un richiamo acustico elettromagnetico vietato.