NOCERA SUPERIORE, ANCORA UNO STOP PER IL KORE’ VILLAGE

No del Comune per il Korè Village, stavolta bocciata la Scia (segnalazione certificata di inizio attività) del 30 agosto scorso riguardante l’apertura di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande. Il Comune ha richiesto una serie di integrazioni che non sarebbero state presentate dalla società e che hanno così determinato il diniego.

L’ufficio Suap in particolare aveva richiesto, a corredo della pratica, la modulistica della Regione Campania afferente la segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, il modulo di verifica della compatibilità urbanistico edilizia di un insediamento produttivo/commerciale/artigianale, il certificato di agibilità,l’attestato di formazione “Addetto livello rischio” (ex libretto sanitario)sia per il datore di lavoro che per i lavoratori e il protocollo Haccp.

fonte rta live