Nocera/Pagani – Si apre uno scenario apocalittico in Forza Italia, la nomina D’Alessio apre una profonda riflessione –

In Forza Italia si sta per aprire uno scenario apocalittico. Scontro diretto tra Nicola Campitiello e Marzia Ferraioli, sulla nomina del consigliere comunale di Nocera Inferiore Saverio D’Alessio quale portavoce della federazione Fi-Udc di Pagani.

L’ex consigliere Nicola Campitiello di Forza Italia, neo cognato tra l’altro del deputo Edmondo Cirielli: non ci sta a tale affronto politico e scrive in una nota: “La nomina a Portavoce della federazione FI-UDC di Pagani del dott. D’Alessio, consigliere comunale a Nocera Inferiore, che tra l’altro stimiamo, ci impone un momento di profonda riflessione sul modo di fare politica dell’On. Marzia Ferraioli e del Sigre Antonio Piccirillo”.

Forse l’Onorevole Ferraioli ed Antonio Piccirillo non ritengono che tra gli oltre 50 tesserati che vanta il partito di Forza Italia a Pagani, nonché due consiglieri comunali uscenti – spiega Campitiello -ci sia qualche esponente locale degno di rivestire tale carica? Nulla contro il dott. D’Alessio, ma cosa c’entra con Pagani?

Crediamo di vantare tra le nostra fila, professionisti seri, radicati sul territorio e soprattutto impegnati nella politica paganese da tempo. Chiederemo chiarimenti urgenti al commissario provinciale Domenico De Siano, perché mai possiamo tollerare atti di mortificazione verso la città di Pagani, i nostri concittadini e tutti i tesserati e simpatizzanti del partito che fieramente rappresentiamo – conclude l’ex consigliere comunale Nicola Campitiello -.

E cosi si aprono i nuovi scenari Paganesi, e questa volta purtroppo potrebbero’ricadere anche sul piano poltico Nocerino, viste le prossime elezioni regionali.