Nocera: operato il più piccolo paziente nella storia dell’Umberto I

La Terapia Intensiva Neonatale dell’Umberto I di Nocera Inferiore si conferma ancora una volta un’eccellenza locale nella cura dei più piccoli. Con un intervento che resterà nella storia dell’azienda ospedaliera nocerina, è stata salvata la vita ad un bimbo nato a 25 settimane. Dopo circa 15 giorni dalla nascita, il “piccolo molosso” – così chiamato dal dottor Attilio Barbarulo – è stato sottoposto ad un delicato intervento di chirurgia cardio-toracica che è riuscito alla perfezione. Antonio, in seguito all’intervento, è diventato un bimbo record in quanto si tratta del più piccolo paziente mai operato nella storia dell’Umberto I. “Pesava appena 800 grammi al momento dell’intervento. Quando salvi un bambino – ha affermato il dottor Barbarulo – hai salvato il mondo intero. Lunga vita ad Antonio, futuro capo degli ultrà della Nocerina”.