Nocera Inferiore, un paio di giorni per la vicenda Cavallaro

I trenta giorni sarebbero già scaduti, ma calcolando i festivi, sabato e domenica, la Nocerina ha altri due giorni per pagare la vertenza Cavallaro, oltre 20mila euro, passata in giudicato con l’appello perso lo scorso 4 settembre. Secondo indiscrezioni ad oggi il pagamento con relativa liberatoria non sarebbe stato ancora effettuato. Trascorsi i due giorni in più, le carte della vicenda passerebbero alla Procura Federale, pronta a sanzionare il club con un punto di penalizzazione e il rappresentante legale con un’ammenda. C’è da credere che nelle prossime ore il presidente Paolo Maiorino provveda a quel che va fatto per evitare che gli sforzi fatti sul campo siano vanificati. Un punto, per l’obiettivo salvezza in un campionato, può fare la differenza. Ovviamente il debito nei confronti di Cavallaro non si estinguerebbe senza pagamento e col punto di penalizzazione, mi si ripresenterebbe per la società in fase di iscrizione al prossimo campionato. Dalle sentenze al campo. La Nocerina ha ripreso la preparazione questo pomeriggio a Sarno. La squadra, dopo una prima parte di video-analisi, ha cominciato a preparare la gara con la Gelbison. Lavoro potenza aerobica e seduta tecnico-tattica nella seconda parte dell’allenamento. Assenti gli infortunati Di Lollo e Stellato. Ha salutato il gruppo Bertollini.