Nocera Inferiore, sinergie sui rifiuti, dal bilancio post emergenza alle nuove prospettive

Il sindaco Torquato ha ringraziato le tantissime associazioni e i volontari che si sono adoperati per sensibilizzare la cittadinanza ad un’idonea raccolta differenziata nei mesi caratterizzati dall’emergenza dovuto alla chiusura del termovalorizzatore di Acerra. Sul tutto il territorio nocerino, c’è stata una positiva mobilitazione. La raccolta differenziata dei rifiuti è nettamente migliorata, ha sfiorato il 54%. Nella fase della cosiddetta emergenza, è aumentato del cento per cento il numero di utenti che ha ritirato le buste.

Coscia, per l’Ente d’Ambito, si è soffermato anche sul futuro, cioè del rendere la Campania del tutto autonoma rispetto al ciclo rifiuti. Petrosino, commissario Ecoambiente, ha posto l’accento sul lavoro difficile ma alla fine positivo fatto da un ente in liquidazione, che ha speranze di rimanere in vita e di diventare il braccio operativo dell’Ente d’Ambito. Per Nocera, nel contesto di un articolato piano regionale da definire entro fine 2019, è stata confermata la volontà, fatta dai primi atti ufficiali, di ospitare un sito di compostaggio. Il sindaco ha inoltre rimarcato che sono in arrivo le prime multe, oltre a 40 nuove telecamere, per punire chi non ha rispettato orari e luoghi di conferimento.

IL SERVIZIO COMPLETO SULLA CONFERENZA STAMPA E’ SULLA PAGINA FACEBOOK DI MEDIANEWS 24.