Nocera Inferiore, si apre anche il fronte Nocera, non è un gioco di parole…

Noi Campania alza la voce, lo fa con le dichiarazioni al veleno politico che arrivano dal suo coordinatore campano Luigi Nocera nei confronti di Fausto De Nicola, presidente del consiglio comunale di Nocera Inferiore. Apprendo con grande sconcerto le dichiarazioni del presidente del consiglio di Nocera inferiore (chi parla è stato fin dalla prima ora nel progetto Torquato, progetto amministrativo a tratti affascinante ed avvincente) il quale al posto di cercare di essere al disopra delle parti è di rappresentare l’intero consiglio comunale prende posizioni del tutto immotivata e scomposte nei confronti del consigliere Ilario Capaldo, che già nel tempo e nei fatti ha dimostrato la sua la sua coerenza e valenza politica sul territorio sia come assessore che come consigliere da diversi anni con il sindaco Manlio Torquato (al quale rinnovo anche il mio affetto e sostegno politico sostegno vero leale non certamente di convenienza politica) anzi dalla prima ora senza mai aver dubbio sulle capacità politiche ed amministrative del sindaco. Al contrario del presidente del consiglio folgorato sulla via di Damasco alle ultime amministrative candidandosi con il partito socialista, dimenticando la o la sua storia politica, oggi alfiere di Campania libera ed ancora in passato alfiere del Pdl. Oggi parla di lealtà e serietà, di ipocrisia ed addirittura di a, b, c della politica, credo che bisogna stare attenti prima di esprimere giudizi su altre persone soprattutto se queste hanno una storia di coerenza e lealtà. Il giudizio su De Luca e sull’andamento della buona o cattiva amministrazione regionale lo determineranno i cittadini il prossimo anno non certamente un De Maio o un De Nicola.