Nocera Inferiore, restare umani e disobbedire…

Pomeriggio di riflessione alla bottega Bottega Tutta n’ata storia, nel ricordo, a quasi due anni dalla scomparsa, di Ciro Annunziata ma anche nei volti di tanta gente da sempre attiva in battaglie, per qualsiasi tipo di diritto. Il riassunto arriva col post di Mauro Di Serio: “Siamo afflitti, a volte scoraggiati, ma sappiamo qual’è l’orizzonte: “resistere contro questa macchina della paura. Il 2019 dovrà essere un anno in cui mettere in campo le azioni concrete, incisive, conflittuali con i governi centrali. Perchè le leggi che disumanizzano le persone, disumanizzano anche noi. E vanno disobbedite.” Sulla pagina Facebook della Bottega, c’è un primo esempio di possibile disobbedienza. “Il fronte che, speriamo, si stia aprendo a livello territoriale contro il ‘Decreto Salvini’ è di fondamentale importanza – scrivono quelli di Alterego/Fabbrica dei Diritti – Le leggi razziste, securitarie e repressive come, prima, i decreti di Minniti e, ora, il decreto di Salvini agiscono anche e soprattutto sullo spazio delle nostre città, creano sacche di esclusione e di diritti negati. Dalle nostre città, dunque, deve partire una nuova resistenza…”. Per questo Alterego ha elaborato un modello di delibera che smonta un pezzo della legge n.113/2018: un testo, contenuto nel file sottostante, interessante per gli amministratori locali che gruppi di cittadini possono utilizzare subito per fare pressione in qualsiasi comune. 

http://www.fabbricadeidiritti.it/wp-content/uploads/2019/01/DELIBERA-ISCRIZIONE-ANAGRAFE-RICHIEDENTI-ASILO.pdf