Nocera Inferiore-Ravello, voleva un albergo, gli tocca il TSO

Notte movimentata in piazza Vescovado di Ravello, necessario l’intervento dei Carabinieri e di un’ambulanza della Croce Bianca per cercare di far desistere dal proprio intento un 51enne  di Sabaudia che ha dato di matto quando si è reso conto che la notte non l’avrebbe trascorsa in quell’hotel tanto desiderato, L’uomo ha cominciato a delirare a voce alta nel centro storico. I Militari dell’Aliquota Radiomobile, con i medici e il personale sanitario volontario, hanno impiegato due ore a convincere l’uomo a sottoporsi alle cure. Anche sua figlia, contattata telefonicamente, ha rivelato la patologia del padre sottoposto a cure specifiche. Opportunamente sedato, è stato portato all’Umberto I di Nocera Inferiore per il previsto trattamento sanitario obbligatorio.

FONTE IL VESCOVADO