Nocera Inferiore, prematuro arriva in ospedale dopo un mezzo miracolo

“Ringrazio le ostetriche, le infermiere e tutto il personale. E’ una grande squadra”. Così ringrazia la ragazza che ha rischiato di morire insieme al suo bambino
in grembo, salvata all’ospedale dell’Immacolata. Era in vacanza a Marina di Camerota, quando è stata trasportata d’urgenza in ospedale dal 118. Si tratta di una
ragazza napoletana di 22 anni alla 33esima settimana di gravidanza. I medici appena arrivata in pronto soccorso hanno diagnosticato alla donna un’emorragia
interna e si sono accorti che era in corso un distacco della placenta. Grazie all’equipe medica, sono stati salvati. Il bambino è nato prematuro ed è stato trasferito
all’ospedale di Nocera Inferiore. La prognosi potrà essere sciolta solo tra 48 ore.