Nocera Inferiore: Mosca Orientale, è stato di emergenza

Stato di emergenza fitosanitaria dovuto alla Mosca Orientale della Frutta. E’ quello che ha riconosciuto la Regione Campania in una delibera di Giunta. L’adozione del provvedimento si è resa necessaria a seguito del ritrovamento della Bactrocera dorsalis – questo il nome scientifico del parassita – in due aree circoscritte della Campania (Palma Campania e Nocera Inferiore). La diffusione del parassita rischia di compromettere le esportazioni di frutta e ortaggi verso i mercati internazionali. La delibera individua una “zona delimitata” del raggio di 8 chilometro, pari quindi a 389 kmq, attorno ai due siti di ritrovamento degli adulti della Mosca Orientale della Frutta. I Comuni salernitani interessati sono: San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Sarno, Scafati, Tramonti, Vietri sul Mare, Angri, Castel San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Corbara, Maiori, Mercato San Severino, Minori, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Ravello, Roccapiemonte, Sant’Egidio del Monte Albino, Scala e Siano.