Nocera Inferiore, l’obbligo di dimora per Pignataro diventa fuori Campania

Nella mattinata odierna, il Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri unitamente a personale del Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore, ha dato esecuzione all’Ordinanza emessa dal Tribunale D.D.A. – di Salerno – Sezione Riesame – nei confronti di Antonio Pignataro in relazione ai reati di associazione mafiosa e scambio elettorale politico-mafioso. L’Organo giudicante, accogliendo l’appello proposto dal P.M. della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – di Salerno, ha riformato l’Ordinanza emessa dal Tribunale di Nocera Inferiore il 29.10.2019, applicando la misura cautelare dell’Obbligo di Dimora in un Comune collocato fuori dalla Regione Campania nonché quello dell’Obbligo di Presentazione alla P.G. Antonio Pignataro il 05.08.2017 è stato colpito da un provvedimento custodiale inframurario emesso dal Tribunale di Salerno poiché ritenuto, in qualità di capo e promotore del sodalizio, responsabile dei delitti di associazione per delinquere di stampo mafioso nonché voto di scambio politico – mafioso in concorso e tentata violenza privata.