Nocera Inferiore, la casa che portafortuna allo squadrone Real San Giuseppe

Girone B del campionato di calcio a 5 di Serie A2. E’ impressionante il ruolino di marcia del Real San Giuseppe, vera e propria corazzata. Punti 52 all’attivo, frutto di 17 vittorie e un solo pareggio sulle 18 partite fin qui disputate, primo posto con 7 punti di vantaggio sul Fuorigrotta, insomma uno sprint strepitoso verso l’A1 per andare a raggiungere l’anno prossima Feldi Eboli e l’avellinese Abate. Allo squadrone di San Giuseppe Vesuviano, costretto all’esilio a causa della mancanza di un impianto idoneo, porta fortuna il PalaCoscioni di Nocera Inferiore, che ospita ogni due sabati le gare interne dei gialloblù con un supporto appassionato, in primis da parte dei tanti affezionati ad una disciplina che anni fa portò fin all’A2 la Gioventù Nocerina, un sogno svanito in fretta a causa dello scarso contributo degli sponsor e dell’impossibilità, all’epoca, di disporre di un Palasport. Al timone societario del Real San Giuseppe c’è il giovane e ambizioso Massa, figlio d’arte, nel senso che il papà un trentennio fa portò la Sangiuseppese ad un passo dalla promozione nella C1 a 11. Tornando ai giorni nostri, s’è parlato nei mesi scorsi di un possibile coinvolgimento presente o futuro di Massa junior nel destino della Nocerina. Staremo a vedere, intanto applausi e sostegno a lui e alla sua spettacolare truppa, prossimo appuntamento a Nocera sabato sera contro il fanalino di coda Cioli Feros, appuntamento destinato ancora una volta a porre in evidenza il talento sudamericano di Leandro Moreira CHIMANGUINHO, Vinicius DUARTE, Felipe MANFROI, BICO Pelentir, Lolo SUAZO, Guilherme FAVERO, Alexandre GHIOTTI, Pedro GUEDES e compagnia cantando e vincendo.