Nocera Inferiore, il Pastore richiama il gregge a non esagerare nelle feste

Scriveva San Paolo Quanto a me, il mio sangue sta per essere sparso in libagione ed è giunto il momento di sciogliere le vele. Il vescovo Giudice, invece, ha scritto al clero della diocesi Nocera-Sarno che è tempo di cambiare passo, di percorrere sentieri diversi dalla routine che porta all’assuefazione. E’ tempo di darsi una regolata, devo far notare con un certo disappunto che le nostre feste religiose e le nostre feste religiose stanno prendendo una deriva non buona, vengono puntualmente disattese le norme del sinodo diocesano e della conferenza episcopale. Si ha l’impressione che ognuno vada per conto suo e che si faccia a gara a chi spara di più, in tutti i sensi, sfiorando a volte l’illegalità. Da settembre si tenterà di cambiare registro, il vescovo rilascerà personalmente i necessari permessi per feste e processioni, dopo aver constatato le spese e dopo aver parlato con parroci e organizzatori.