Nocera Inferiore, il Gip convalida l’arresto del papà di Iolanda

Non è stata una decisione facile, ma alla fine è stata presa in base agli elementi e agli interrogatori. Oltre quattro ore è durata la camera di consiglio. Al termine il gip Luigi Levita ha deciso di confermare lo stato d’arresto di Giuseppe Passariello -il papà della piccola Iolanda – con la pesantissima accusa di omicidio volontario aggravato.  Passariello ha negato di aver maltrattato, sino alla morte, la piccola. I suoi legali insistono invece sull’asfissia meccanica, cioè non indotta. giustificando in tal modo anche i lividi presenti sul corpo della bimba.