Nocera Inferiore, fermato il rapinatore dei cinesi di via Vico

Fermato dai carabinieri il responsabile della tentata rapina della scorsa settimana presso l’esercizio commerciale di via Vico gestito da una famiglia di cinesi. Si tratterebbe di un ventottenne, figlio di un noto pregiudicato risalito di recente alla ribalta delle cronache per fatti vecchi ma anche nuovi, il figlio del boss Pignataro insomma. Dalle immagini delle telecamere, si individua un uomo armato, che intima la consegna della cassa di giornata. Colpo di pistola in risposta al rifiuto di uno dei due figli del proprietario, col proiettile deviato dalla cintura in metallo modificando così la traiettoria, successivamente il tentativo di intervento del padre era stato respinto con il calcio della pistola. Il rapinatore scappò a bordo di uno scooter, posizionato all’esterno del negozio e guidato da un complice. Il ragazzo ferito fu operato il giorno dopo all’Umberto I dall’equipe di Francesco Salzano e dimesso il giorno dopo.

VIDEO CARABINIERI, FONTE TELENUOVA

TENTATA RAPINA A NOCERA, PRESO – IL VIDEO – Era finita nel sangue una tentata rapina in un negozio gestito da una famiglia di nazionalità cinese a Nocera Inferiore, ora è stato preso dai carabinieri il responsabile. Si tratterebbe del figlio di un boss. Il tutto era successo verso le ore 19.30 in via Vico a Nocera Inferiore. Un uomo armato era entrato nel negozio e costretto il commerciante a consegnargli la cassa. Al suo rifiuto aveva sparato un colpo di pistola. Il proiettile era stato deviato dalla cintura in metallo del giovane modificando la traiettoria. A quel punto era intervenuto il padre del commerciante ma era stato respinto dal rapinatore che lo aveva colpito al capo con il calcio della pistola. Poi la fuga. Ora il fermo dei carabinieri.

Gepostet von Telenuova am Freitag, 17. Januar 2020