Nocera Inferiore, è iniziato il terzo anno della Scuola di Atletica Nocerina

Inizio dell’anno terzo, open day, chiamatelo come volete ma è stato bello significativo comunque l’appuntamento di questa mattina al San Francesco, dove è iniziata la terza stagione della Scuola di Atletica Nocerina, intitolata a Rosellina Supino, voluta tre anni, in sinergia con l’amministrazione comunale per la sempre valida iniziativa Sport in Comune, dal Presidente Andrea Vagito, dal Direttore sportivo Ciro Stanzione, dal Preparatore Atletico Matteo Di Stasio  dal Segretario Giovanni Mattiello. C’è un tempo per seminare e uno per raccogliere, cosi accade anche nello sport e nella fattispecie nell’atletica leggera nocerina. Primo anno per le premesse, secondo anno per il lancio di qualche giovanissima promessa davvero in gamba. Terzo anno con speranza di crescita generale di un movimento fondamentale, che magari può creare qualche piccola stella ma che soprattutto deve essere inteso, come fa la Scuola di Atletica Nocerina, come momento di sport sana e di sanissima socializzazione. Dopo i problemi dello scorso anno, causa Universiadi, l’amministrazione comunale, stamattina rappresentata dall’assessore Federica Fortino e dalla dirigente Carmela Pacellli, ha concesso alla Scuola una nuova location, sotto la curva nord, ovvero due locali, con spogliatoio, corredati di bagni , docce, armadietti, panche. Ai 30 ragazzi già iscritti – fascia d’età dai 6 ai 14  anni – se ne potrebbero aggiungere altri, rimasti affascinati dall’open day e da quell’atmosfera di calore umano unita per l’occasione al calore di una rinnovata estate.