Nocera Inferiore, dietro la morte di Iolanda, storie tristi

Del padre si è già parlato abbastanza, ora parliamo della madre di Iolanda, lo spunto arriva da una foto de La Città e da un pezzo di Cronache. Ai funerali privati di ieri, c’è stato qualche attimo di tensione. Rabbia contro la madre: «Vattene via». Imma viene da un passato difficile. Padre e zio uccisi da Galasso. Una donna sola. Bonaventura e Matteo Monti vittime della lupara bianca del clan camorristico. Questo non significa niente e non difende nessuno da responsabilità che la giustizia proprio in queste ore cerca di delineare con chiarezza in base a testimonianze ed elementi probatori. Serve solo a ricordare che nulla avviene per caso, che il passato rischia di influenzare presente e futuro, che giudicare è sempre difficile, anche se il giudizio terrà sempre conto dell’innocenza e del bel viso di Iolanda, morta ad appena 8 mesi.