Nocera Inferiore, commissione lavori pubblici e urbanistica, in un vecchio soppalco della Scala

Giancarlo Giordano, consigliere comunale Nocera Inferiore

Basta modificare leggermente il ritornello di un motivetto dei Cetra ed ecco la questione principale venuta fuori nel corso di circa settanta minuti della commissione Lavori Pubblici e Urbanistica tenutasi regolarmente stasera con Giancarlo Giordano alla presidenza. La questione dei soppalchi, con richiesta del commissario Ilario Capaldo messa a verbale, ovvero conoscere se con le attuali norme del regolamento edilizio siano state riscontrate o meno della polizia locale delle specifiche infrazioni in città. La seduta è stata all’insegna della costruttività, nessun riferimento agli scontri della passata settimana. Giordano è rimasto al suo posto ma non erano affatto casuali, oltre che legittime sia chiare, le presenze in aula-stanza di Paolo De Maio, capogruppo Pd, e Fausto De Nicola, presidente del consiglio comunale. Settanta minuti e un solo punto discusso, il regolamento edilizio, peraltro non ancora pronto per intero e quindi tale da porlo immediatamente alla visione dei commissari. Della completezza per la prossima volta, commissione convocata per il 3 marzo, s’è fatto carico l’assessore Prisco. Non discussi gli altri due punti all’ordine del giorno, monetizzazione e revisione del Puc. Su entrambe le questioni è intervenuto Pasquale D’Acunzi, sottolineando il ritardo netto sulla prima questione da parte dell’amministrazione e sulla seconda chiedendo se sono stati raggiunti gli obiettivi alla base del Puc approvato tre anni fa. Tonia Lanzetta, a proposito del Puc, ha ribadito un suo condivisibile pallino, cioè il Piano Verde. Alla fine il presidente della commissione Giancarlo Giordano s’è dichiarato soddisfatto. Abbiamo discusso serenamente e le immagini di qualche ripresa video può dimostrare che stasera non abbiamo perso tempo in chiacchiere inutili. Sono venuti quasi tutti e i temi posti testimoniano l’importanza di questa commissione e del lavoro da fare.