Nocera Inferiore – Blocco alle autorizzazioni delle terapie. Al centro i lavoratori di Villa dei Fiori

Noi, lavoratori di Villa dei Fiori ci riteniamo vittime di comportamenti discriminatori da parte del Ds60 che solo per il nostro Centro già dal 2019 ha bloccato le autorizzazioni alle terapie.

Bloccare le terapie significa pazienti, in gran parte bambini, in attesa da mesi delle cure e
lavoratori a rischio di licenziamento.

Tutto questo mentre ad altri centri che sforano il budget non viene bloccato nulla e anzi gli
vengono inviati i nostri pazienti, e mentre per la riabilitazione a Salerno ci sono “nel cassetto” 3 milioni di euro non utilizzati.

Per questo chiediamo al Direttore Generale della ASL di farci sapere in via definitiva con un SI o con un NO:

  • 1. Se applicherà l’art. 4 comma 4 del Contratto destinando, in corso d’anno, le risorse non utilizzate, per smaltire le liste di attesa con centinaia di bambini e anziani che aspettano da mesi di entrare in terapia.
  • 2. Se revocherà le autorizzazioni e i N.O. concesse extra budget al Centro che, da
    monitoraggio ASL, ha raggiunto il tetto assegnato il 19 ottobre.
  • 3. Se concederà le COM al nostro Centro sulla base della produttività che avrebbe svolto se non fosse stato illegittimamente bloccato (unico in tutta la ASL) a Settembre ’19, come avverrà per tutti gli altri centri che non sono stati bloccati.
  • 4. Se ordinerà al Ds 60 di ripristinare la gestione delle liste di attesa come era prima della loro lettera del 18.3.20 (prot. n. 69764) applicata solo per Villa dei Fiori in tutta la ASL.
  • 5. Se ordinerà ai dirigenti del Ds 60 di non indirizzare i pazienti della nostra lista di attesa verso centri che, come da monitoraggio, sforeranno il loro budget e hanno lunghe liste di attesa. Evitando anche di consegnare ai nostri pazienti liste “burla” con centri distanti anche 100 chilometri da Nocera.
  • 6. Se ordinerà ai dirigenti del Ds60 di non concedere autorizzazioni e/o N.O., negate a Villa dei Fiori, a centri che hanno sforato o sforeranno il budget.
  • 7. Se richiamerà i dirigenti del Ds60 al rispetto del principio di imparzialità nella gestione
    delle autorizzazioni e N.O. come sancito dalle norme e dall’art. 97 della Costituzione.