Nocera Inferiore, auto rubate, operazione dei carabinieri

Stamane, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare emessa dal G.I.P. Giovanni Pipola su richiesta della Procura della Repubblica che ha imposto la misura del divieto di dimora in Provincia di Salerno nei confronti di D.P.B., D.P.G., O.G. e A.F. ed il sequestro dei veicoli rinvenuti. Il provvedimento scaturisce dall’attività d’indagine coordinata dal Sostituto Procuratore Angelo Rubano e condotta dal Reparto Territoriale Carabinieri dal febbraio u.s. quando, su impulso della società di autonoleggio proprietaria della vettura, presso un’officina meccanica in Nocera Inferiore, è stata rivenuta una Range Rover Velar D300SE completamente smontata ed occultata.
In particolare, la Polizia Giudiziaria notava un autocarro Iveco entrare rapidamente in retromarcia nel parcheggio dell’officina, al cui interno rinveniva il solo telaio della Velar privo di targa.
Nella parte posteriore dell’officina venivano inoltre rinvenute parti della carrozzeria, il motore e le parti meccaniche appartenenti alla Range Rover Velar di colore grigio scuro del valore del valore di circa 70.000 C.
Nell’occasione veniva inoltre rinvenuto un altro veicolo con il numero di telaio abraso, contraffatto e sostituito.
Le ulteriori indagini compiute consentivano di fare luce sulla vicenda facendo emergere l’accordo tra gli indagati – tra cui un legale finalizzato a smontare la vettura ed appropriarsi dei componenti, onde ricavarne un ingiusto profitto.