Nocera Inferiore: aumentano i giorni di stop al traffico del centro

Manlio Torquato, sindaco Nocera Inferiore

A partire dal 6 ottobre, si prolungano i giorni di fermo e lo stop alla circolazione riguarderà solamente il centro cittadino. L’ordinanza firmata dal sindaco Manlio Torquato, pubblicata ieri pomeriggio, sarà in vigore fino al 31 gennaio 2019 e si abbatterà sulle auto Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4. La circolazione sarà interdetta nei giorni festivi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 22.00, nei prefestivi dalle ore 17.00 alle ore 22.00. Decisioni con cui dovranno fare i conti pure i residenti delle strade in questione. Le strade interessate sono: via Garibaldi, via Barbarulo, corso Vittorio Emanuele, via Gramsci, via papa Giovanni XXIII, via Matteotti, piazza Diaz, piazza Amendola, via Amato e via Fucilari. Ci saranno deroghe per: veicoli elettrici, autoveicoli alimentati a Gpl o metano, auto Euro 5 ed Euro 6, veicoli delle forze dell’ordine, i veicoli con a bordo persone malate, medici e giornalisti, ma anche coloro che devono partecipare a funzioni religiose. Il provvedimento del sindaco impatterà anche sui mezzi pesanti: dall’8 ottobre al 31 gennaio, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, è vietata l’uscita dei mezzi con portata a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate dal casello autostradale di Nocera Inferiore dell’A3 Napoli-Salerno. Tuttavia sarebbe al vaglio un blocco ulteriore dei camion su tutta la statale 18, nel frattempo si studia un percorso alternativo. L’ordinanza vieta agli autobus di tenere acceso il motore in fase di stazionamento, di alimentare i riscaldamenti con combustibili fossili, di accendere fuochi di sterpaglie e impone di abbassare la temperatura dei riscaldamenti di un grado. Non mancano le sanzioni, si rischiano multe fino a 500 euro. Una vera e propria manovra anti-smog, in considerazione di dati sempre più allarmanti e della necessità di un intervento secco e risoluto.