Nocera Inferiore-Salerno, anche Padre Damiano, suo malgrado, coinvolto nel caso delle nomine di Bellandi

Tocca ora alla Congregazione per il Clero in Vaticano esprimersi, dopo la segnalazione di alcuni sacerdoti, secondo cui le 30 nomine di monsignor Bellandi per comporre il Collegio presbiterale diocesano non sarebbero conformi alle norme, per il fatto che i religiosi legati all’arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno hanno diritto di eleggere e di essere eletti. Coinvolti loro malgrado nella segnalazione in Vaticano i 30 componenti il Consiglio presbiterale. Gerardo Albano, Michele Alfano, Alessandro Bottiglieri, Francesco Coralluzzo, Adriano D’Amore, Aniello Del Regno, Roberto Faccenda, Francesco Fedullo, Egidio Genovese, Giuseppe Guariglia, Gianluca Iacovazzo, Giuseppe Iannone, Sabato Naddeo, Biagio Napoletano, Daniele Peron, Luigi Piccolo, Roberto Piemonte, Vincenzo Pierri, Antonio Pisani, Pietro Rescigno, Antonio Sorrentino, Francesco Spaduzzi, Marco Ventura, Damiano Antonino – per oltre 20 anni parroco al Corpo di Cristo di Nocera Inferiore prima del trasferimento a Salerno avvenuto 2 anni fa, nella foto- Anacleto Bracco. Guido Malandrino, Francesco Carmelita, Mario Luigi Gallia, Francesco De Crescenzo e Vincenzo Sirignano.

fonte LA CITTA’