“No” alle discariche a Chiaiano. Proteste contro Renzi e De Luca

«Né a Chiaiano né altrove ci saranno nuove discariche. Questi territori sono stati già duramente colpiti da decenni di sversamenti illeciti di rifiuti altamente nocivi. Ci opporremo sino alla fine a questa nuova idea di disastro ambientale». Con queste parole i manifestanti dei comitati cittadini per il “No” esprimono il loro dissenso per l’apertura di una nuova discarica nell’area Nord di Napoli. L’impianto dovrebbe sorgere tra Mugnano, Chiaiano e Marano. Al corteo era presente anche il sindaco di Napoli, Luigi Da Magistris, che con un messaggio alquanto forte ha ribadito la sua opposizione all’apertura del nuovo sito per lo sversamento dei rifiuti: «La nostra amministrazione – afferma – dice no ad altre aree dannose per la salute di chi da anni combatte per la propria incolumità. Vogliamo chiarezza e piani seri per la riqualificazione di questi territori che purtroppo hanno già pesantemente subito in passato. Siamo qui per ribadire il no alle discariche e il no alle cave che vengono utilizzate per depositare i rifiuti di qualsiasi tipo». Poi, schierandosi a favore dei manifestanti, chiarisce: “Sempre meglio manifestare, sempre meglio sottolineare, sempre meglio chiarire, perché c’è un quadro che non è rassicurante». De Magistris tende anche a sottolineare che a fronte della posizione netta dei comitati, dei movimenti e delle associazioni c’è, invece, «un’ambiguità di troppo in quelle che sono le linee normative nazionali e regionali». E proprio contro il governo regionale che, a quanto sembra sarebbe promotore dell’iniziativa, inveiscono i cittadini durante la manifestazione. Gli stessi hanno infatti urlato slogan definendo il premier Matteo Renzo, Vincenzo De Luca, governatore della Campania ed il suo vice con delega all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola “signori della monnezza”. Non sono intenzionati a mollare ed è gia previsto per il prossimo 26 settembre un presidio al Tribunale, in occasione di una delle udienze relative al processo per la discarica di Chiaiano.