“Niet” della Covisoc: Paganese fuori dalla Lega Pro, ma…

Nonostante il cauto ottimismo dei giorni scorsi, la Paganese ha incassato oggi la bocciatura da parte del Consiglio Federale, in merito al ricorso per l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro.

La società aveva inoltrato all’Agenzia delle Entrate una richiesta di transazione fiscale, tuttavia bocciata l’8 luglio scorso dalla stessa agenzia dopo innumerevoli sollecitazioni inviate dalla Paganese Calcio.

Lo scorso 14 luglio, però, la Commissione Tributaria Provinciale aveva emanato un provvedimento di sospensiva della decisione dell’Agenzia delle Entrate, subordinando l’inibitoria alla presentazione da parte della società di una garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa per la somma di 70mila euro.

Al momento non è dato sapere quali siano le motivazioni che abbiano spinto la Covisoc a indirizzare il Consiglio Federale verso l’esclusione della Paganese dal prossimo campionato di Lega Pro. C’è però certezza in merito al fatto che entro 48 ore il club potrà approntare un nuovo ricorso contro questa seconda esclusione, da sottoporre al vaglio del Collegio di Garanzia del Coni.