Nas in ospedale, dispositivi diagnostici scaduti e campioni biologici di dubbia provenienza

Gli uomini del Nas di Salerno, nel corso di un’ispezione all’interno di un presidio ospedaliero del territorio provinciale, hanno scoperto e sequestrato 1530 dispositivi diagnostici scaduti di ben 35 contenitori di campioni biologici senza alcuna indicazione utile per individuare la loro provenienza.  Nel corso della stessa operazione i Carabinieri del NAS hanno scoperto quattro tecnici di laboratorio che esercitavano abusivamente la professione non essendo iscritti all’albo. I quattro sono stati denunciati.Google+