Napoli – Zidan e l’Unione dei Studenti organizza il Mercatino del libro per combattere il “caro libri”

L’Unione degli Studenti ha organizzato il mercatino del libro usato a Napoli “per combattere il caro-libri “e la speculazione delle case editrici”

“Andare a scuola costa troppo soprattutto per chi sta subendo una grossa crisi economica post lockdown”- dichiara Zidan Shehadeh, dell’Unione degli Studenti Napoli. “Nonostante la scuola sia un diritto ogni anno le famiglie spendono in media 470€ ogni anno solo per i libri e si arriva a 1200€ con il materiale didattico, cifre che costringono più del 10% degli studenti ad abbandonare i percorsi di studi obbligatori o ad accettare dei lavori con stipendi da miseria per non gravare sulle nostre famiglie”, ha osservato Zidan.

©️Riproduzione Riservata MN24