Napoli senza freni: battuto anche il Genoa

Di Luigi Capasso

Ne vince un’altra Ringhio Gattuso. Il Napoli passa anche a Genova contro i grifoni. Finisce 2-1 per gli azzurri con una squadra letteralmente rigenerata dalla cura Gattuso. 

E parte subito bene il Napoli pericoloso in avvio con Mertens e Politano che impegnano Perin. Elmas la sbloccherebbe anche subito, ma il Var annulla. Il macedone ci prova anche in acrobazia. Gara che vede gli azzurri predominare. Mertens inizia a punzecchiare Perin sfidandolo a duelli con un paio di conclusioni. Ma per il Napoli c’è anche qualche brivido, Come nell’occasione del palo colpito da Cassata. Nel finale di tempo, però, Mertens regala il vantaggio agli azzurri, con l’ennesimo eurogol di questo campionato. Intervallo con il Napoli in vantaggio per 1-0. 

Secondo tempo che inizia con il Napoli che concede qualcosina al Genoa, con Goldaniga che trova anche il pareggio di testa su palla inattiva. Qualche sporadica iniziativa dei grifoni di Nicola e poi il Napoli che reagisce colpendo ancora una volta un palo, il 22esimo della stagione, con Politano. Però, a trovare il gol è Lozano entrato al posto dell’ex interista che scatta via su lancio di Maksimovic e arrivato in area riesce a battere Perin per il 2-1. 

Nel finale l’ex Pandev in fuorigioco chiama Meret a una super parata, ma per il Napoli è sempre più risalita in classifica. Peccato che il quarto posto sia troppo lontano per alimentare sogni di gloria. Di certo se queste sono le basi per il futuro, Rino Gattuso ha imboccato la strada giusta.