Napoli / Polizia di Stato – Le operazioni all’ombra del Vesuvio – 02-07-2020

Sono le operazioni effettuate dagli uomini della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi all’ombra del Vesuvio.

***********************

Napoli / Volla – Un uomo arrestato per incendio, atti persecutori e resistenza a Pubblico Ufficiale

Ieri sera gli agenti dei Commissariati Ponticelli, San Giovanni-Barra e dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti presso un’abitazione di via Sambuco per un incendio.

I poliziotti, dopo aver richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco, hanno trovato un uomo all’interno dell’edificio che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per poi essere bloccato dopo una colluttazione.

In quei frangenti  è sopraggiunta una donna, proprietaria dell’abitazione, che ha raccontato di essere vittima  di comportamenti violenti del figlio che, già in altre occasioni, l’aveva aggredita  per futili motivi.
D.B., 30enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per incendio doloso, atti persecutori e resistenza a Pubblico Ufficiale.

***********************

Napoli / Via Nolana – Giovane denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale

Ieri sera i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in piazza Mercato per la segnalazione di due giovani a bordo di uno scooter che procedevano ad alta velocità mettendo in pericolo l’incolumità dei pedoni.

I poliziotti hanno intercettato il motociclo in via Sopramuro ed hanno iniziato un inseguimento fino a via Nolana dove il mezzo è stato bloccato.
Il conducente, un 16enne napoletano, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita.

***********************

Napoli / Porta Capuana, controlli straordinari

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, del Reparto Mobile e dell’Unità Cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno effettuato un servizio straordinario del controllo del territorio nella zona di Porta Capuana dove era stata segnalata la presenza di persone dedite alla prostituzione.
Sono stati effettuati dei controlli ad alcuni bassi  in piazza Enrico De Nicola ed in vicoletto II Santa Maria a Cancello in cui sono state trovate otto nigeriane, una cinese ed una georgiana tra i 22 e 60 anni.
Tre donne sono state denunciate per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato poiché irregolari sul territorio nazionale e una quarta  per mancata esibizione del documento di identificazione.
Inoltre, il proprietario di un appartamento di via Santa Maria a Cancello è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina poiché all’interno della sua abitazione è stata trovata una straniera priva del permesso di soggiorno.
L’intervento è frutto anche di un attento ascolto del territorio, che ha permesso di conoscerne meglio le problematiche.

***********************

Napoli / Bagnoli, coltiva piante di marijuana in casa. Arrestato un 23enne

Stamattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo in via Cicerone presso l’abitazione di un uomo dove hanno scoperto una piccola serra per la coltivazione di piante di marijuana completa di lampade alogene per accelerarne la crescita.

I poliziotti hanno sequestrato 3 vasi con piantine di marijuana, 3 involucri contenenti marijuana del peso complessivo di circa 240 grammi, 9 involucri contenenti cocaina del peso complessivo di circa 7 grammi,  2 bilancini, diverso materiale per la coltivazione e per il confezionamento della droga e la somma di 1700 euro.

 

G.P., 23enne napoletano, è stato arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.