Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nell’area vesuviana

4

Decumani: controlli “movida”, chiusi due locali aperti oltre l’orario consentito

Ieri sera gli agenti del Commissariato Decumani hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in via Santa Chiara, zona interessata dalla “movida”, dove sono state identificate 64 persone di cui una sanzionata poiché non indossava la mascherina.
Gli operatori  hanno notato  in via  Santa Chiara un bar, al cui interno vi erano 10 persone intente a  consumare bevande,  aperto oltre l’orario consentito; per tale motivo, al titolare è stata elevata una sanzione di 400 euro ed è stata disposta la chiusura di 2 giorni per inottemperanza alle misure anti-Covid-19.
Inoltre, gli agenti hanno sanzionato in via Ecce Homo un altro esercizio commerciale aperto oltre l’orario consentito. Anche in questo caso il titolare è stato sanzionato per 400 euro ed è stata disposta la chiusura dell’attività per due giorni.

*********************************************

Posillipo: tre parcheggiatori abusivi denunciati

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Posillipo, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Manzoni, nei pressi dell’ospedale Fatebenefratelli, una persona che stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo.

I poliziotti l’hanno identificato per un 18enne napoletano con precedenti di polizia e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, e lo hanno denunciato notificandogli contestualmente un ordine di allontanamento; inoltre, il giovane è stato anche denunciato per violazione degli obblighi inerenti alla misura.

Inoltre, in via Discesa Coroglio gli agenti hanno denunciato un 43enne napoletano con precedenti di polizia poiché stava svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo e gli hanno notificato un ordine di allontanamento.

Infine, in via Tito Lucrezio Caro hanno denunciato un 58enne napoletano con precedenti di polizia poiché stava esercitando l’attività di parcheggiatore abusivo e, contestualmente, gli hanno notificato un ordine di allontanamento.