Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nell’area Vesuviana 22-08-2020

Sono le operazioni effettuate dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi dell’area Vesuviana.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

San Giovanni a Teduccio – Arrestato un 24enne ricercato europeo

SAN GIOVANNI A TEDUCCIO. Era ricercato per contraffazione, 24enne ...Stanotte gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato in viale 2 Giugno R. D., 24enne napoletano con precedenti di polizia e lo hanno arrestato perché destinatario di mandato d’arresto europeo, emesso dal Procuratore della Corte d’Appello dell’Egeo lo scorso 30 luglio, poiché ritenuto responsabile del reato di contraffazione di carta filigranata per la fabbricazione di carte di pubblico credito o di valori di bollo.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Giugliano in Campania: 27enne denunciato per possesso di segni distintivi dello Stato contraffatti e ricettazione
Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca hanno effettuato un controllo presso l’abitazione di una donna in via Limitone a Giugliano in Campania e, nell’auto parcheggiata nel cortile dello stabile e in uso al nipote, hanno rinvenuto alcune pettorine blu e diverso materiale con la scritta “carabinieri” nonché due radio ricetrasmittenti e due targhe risultate rubate. F.P., 27enne giuglianese sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per rapina aggravata, è stato denunciato per possesso di segni distintivi dello Stato contraffatti e per ricettazione.

 

 

 

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Posillipo – Fermate 3 persone per rapina aggravata

POSILLIPO: TRE MINORI DENUNCIATI DALLA POLIZIAMercoledì pomeriggio i Falchi della Squadra Mobile, su segnalazione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Posillipo poiché una coppia aveva segnalato al 113 di aver subito una rapina nella loro abitazione da parte di tre persone che si erano allontanate a bordo di un’auto.
Poco dopo i poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalle vittime e alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadina, hanno rintracciato e bloccato in via Montagna Spaccata l’auto con due dei tre rapinatori trovandoli in possesso della somma sottratta alle vittime e di un grimaldello lungo 16cm.
Inoltre, gli agenti hanno esteso il controllo  all’abitazione del padre di uno dei tre dove hanno sorpreso il terzo rapinatore e rinvenuto 9 orologi e un telefono cellulare.
Vincenzo Belluno, Matteo Belluno e Mario Belluno, napoletani di 43, 21 e 26 anni con precedenti di polizia, sono stati sottoposti a fermo di P.G. per rapina aggravata che stamattina è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ischia – 23enne trovato in possesso di un coltello. Denunciato

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Ischia, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato in via Baldassarre Cossa a Ischia due persone a bordo di un’autovettura.
I poliziotti hanno rinvenuto indosso al passeggero, un 23enne napoletano, un coltello a scatto con una lama della lunghezza di 6 cm e lo hanno denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.