Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nell’area Vesuviana

Sono le operazioni effettuate dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi dell’area Vesuviana.

Coroglio – Due minori denunciati per porto di armi od oggetti atti ad offendere

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Posillipo, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in via Discesa Coroglio hanno fermato due giovani a bordo di un motociclo in cui hanno rinvenuto un coltello, mentre il passeggero è stato trovato in possesso di una stecca di hashish e sanzionato.
I due, 17enni napoletani, sono stati denunciati per porto di armi od oggetti atti ad offendere e affidati ai genitori; inoltre, il conducente è stato sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita e il motociclo sottoposto a fermo amministrativo perché privo di copertura assicurativa.

****************************************************************

Spaccia in strada in via Torricelli: denunciato. Complesso “Cannavino”: rinvenuta e sequestrata droga.

Venerdì sera gli agenti del Commissariato Pianura, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nel transitare in via Evangelista Torricelli presso il complesso di edilizia popolare “Cannavino”, hanno notato un giovane intento a cedere qualcosa ad un’altra persona in cambio di soldi. I poliziotti hanno bloccato i due uomini uno dei quali è stato trovato in possesso di un involucro contenente 1,50 grammi circa di hashish e lo hanno  sanzionato amministrativamente, mentre l’altro, un 19enne napoletano con precedenti di polizia, aveva in tasca 35 euro ed è stato denunciato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Inoltre, gli agenti hanno eseguito un controllo ad alcuni edifici dell’area e hanno sequestrato 21 cartucce di vario calibro, 2 bustine contenenti marjuana per un peso complessivo di circa 3 grammi, 7 involucri contenenti hashish per un peso complessivo di circa 39 grammi, un involucro contenente cocaina per un peso di 4 grammi, un involucro contenente crack per un peso complessivo di circa 7 grammi e 3 bilancini elettronici di precisione.

****************************************************************

Prostituzione a Milano, il racket delle nuove «case chiuse» tra degrado e Aids: «Così mi vendo per mia figlia» - Corriere.itPorta Nolana,arrestato 60enne per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Sabato mattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in vico Pergola a Nolana un uomo che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo.
I poliziotti lo hanno bloccato ed hanno accertato che uno dei tre monolocali di proprietà dell’uomo, situati in quella strada, era stato affittato ad una prostituta dietro il pagamento della somma di 10 euro per ogni prestazione.
Inoltre, personale tecnico della società elettrica ha verificato che il contatore era stato manomesso da diversi mesi comportando così un danno economico di circa 18mila euro.
L’uomo, un 60enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e denunciato per furto di energia elettrica mentre i  locali sono stati sottoposti a sequestro.