Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nell’area Vesuviana 16-07-2020

Sono le operazioni effettuate dagli uomini della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi dell’area Vesuviana.

**********************************

Blitz dei vigili contro i parcheggiatori abusivi, Saia: "Sbagliato ...Napoli / Zona Ospedaliera, si finge parcheggiatore e ruba un’auto. Denunciato

Martedì mattina una persona si è presentata al Commissariato Arenella per denunciare il furto della propria auto raccontando di essere stata avvicinata in via Cardarelli da un parcheggiatore abusivo a cui ha lasciato le chiavi del veicolo ma, al suo ritorno, non ha ritrovato né l’uomo né l’auto. I poliziotti, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadina e alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno accertato che il parcheggiatore, A.C., 47enne napoletano con precedenti di polizia, si era allontanato a bordo dell’auto. L’uomo è stato rintracciato e denunciato per furto aggravato mentre  l’auto è stata recuperata e restituita al proprietario.

**********************************

Ciampino-Terzigno, arrestato pericoloso latitante: era ricercato ...Napoli / Corso Meridionale arrestati due uomini per rapina aggravata

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, sono stati avvicinati in via Taddeo da Sessa da una persona che ha raccontato di essere stata minacciata con un coltello e rapinata del cellulare e di 50 euro da due persone.
I poliziotti, grazie alla descrizione fornita dalla vittima, hanno rintracciato in corso Meridionale i due rapinatori che, dopo una colluttazione, sono stati bloccati e  trovati in possesso del cellulare e del denaro sottratto poco prima.
E.S.S. e Habib Akir, marocchini di 31 e 54 anni, sono stati arrestati per rapina aggravata e denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Inoltre, il 31enne, irregolare sul territorio nazionale, è stato denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale; mentre il 54enne, con precedenti di polizia, è stato denunciato per non aver ottemperato ad un provvedimento di espulsione emesso lo scorso giugno.

**********************************

Nigeriano stacca a morsi un pezzo di dito ad un poliziotto - La ...

Napoli / Forio d’Ischia arrestato uomo per rapina

Lunedì pomeriggio gli agenti del Commissariato di Ischia, su segnalazione della Centrale Operativa, sono intervenuti nel parcheggio del porto di Forio d’Ischia poiché un uomo era stato rapinato della somma di 1.100 euro da due persone che si erano allontanate a bordo di un’auto.
I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno accertato che uno dei due rapinatori si era imbarcato su un traghetto diretto a Pozzuoli; pertanto, hanno contattato gli agenti del Commissariato di Pozzuoli che hanno bloccato l’uomo  all’arrivo del traghetto trovandolo in possesso della somma sottratta ala vittima.
L’uomo, un  25enne napoletano con precedenti di polizia, è stato sottoposto a fermo di P.G. per rapina che ieri è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

**********************************

Morlupo Archivi | Cronache CittadineNapoli /  Centro Direzionale,rubano un’auto. Individuati i presunti autori

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Poggioreale hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di Pasquale Busiello e Giovanni Maglione, 31enni napoletani con precedenti di polizia.
Le indagini hanno consentito di raccogliere elementi nei confronti dei due uomini, ritenuti responsabili di aver commesso un furto d’auto avvenuto lo scorso 24 febbraio in via Giovanni Porzio quando due uomini, dopo aver manomesso il nottolino d’accensione di un’auto, si erano allontanati a bordo della vettura ma, alla vista dei poliziotti, dopo un breve inseguimento, l’avevano abbandonata in strada dandosi alla fuga.