Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nella città e nell’area Vesuviana

Sono le operazioni effettuate dagli uomini della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi dell’area Vesuviana.

TRUFFA SPECCHIETTO - Il Messaggero

Secondigliano – Fermato un uomo per estorsione con la “tecnica dello specchietto”

Lo scorso 24 luglio una persona si è presentata presso il Commissariato Secondigliano per denunciare un’estorsione subita da due individui che, fingendo di aver subito un danno alla carrozzeria della loro vettura, hanno preteso, con  la minaccia di una pistola, di essere risarciti della somma di 320 euro che la vittima ha prelevato  da un bancomat in corso Secondigliano.
I poliziotti, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadina e alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno rintracciato e bloccato uno dei due uomini nella sua abitazione.
C. P., 31enne di Pomigliano d’Arco con precedenti di polizia, è stato sottoposto a fermo di P.G. per estorsione, che stamattina è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Secondigliano, controlli per la sicurezza stradaleSecondigliano – Controlli straordinari Stamattina gli agenti del Commissariato Secondigliano e della Polizia Locale hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in via Dante.Nel corso dell’attività sono state identificate:

  • 10 persone,
  • 10 con precedenti di polizia,
  • 10 sottoposte alla misura degli arresti domiciliari,
  • contestate 29 violazioni del Codice della Strada per le modalità di sosta e per guida senza casco protettivo,
  • sanzionate 6 attività commerciali per vendita di merce alimentare poiché sprovvisti di autorizzazione amministrativa,
  • 7 per occupazione abusiva di suolo pubblico,
  • 5  per esposizione di generi alimentari ad agenti atmosferici,
  • 1 per tenda solare non autorizzata,
  • 1 per sversamento dei rifiuti fuori dagli orari consentiti.
  • Infine, i poliziotti hanno accertato che il contatore elettrico di un esercizio commerciale era stato allacciato abusivamente alla rete pubblica e hanno denunciato il titolare per furto aggravato di energia elettrica.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Rompe bracciale elettronico esce dai domiciliari finisce carcerePompei – Evade dalla detenzione domiciliare. Arrestato
Il 24 luglio scorso un uomo sottoposto alla misura della detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti, dopo aver rotto il braccialetto elettronico, si è allontanato dal proprio domicilio a Portici. Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Pompei, a seguito di un’attività investigativa, sulla base delle precedenti frequentazioni dell’uomo, lo hanno rintracciato in un appartamento di via Grotta a Pompei in compagnia di un amico.
G.D. M., 37enne di Pompei, è stato arrestato per evasione mentre il proprietario dell’appartamento, A.L., 42enne di Torre del Greco con precedenti di polizia, è stato denunciato.