Napoli – Le operazioni della Polizia di Stato nel Vesuviano

Sono le operazioni effettuate dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato della Questura di Napoli che ogni giorno rischiano la vita, affrontano in maniera coraggiosa una realtà a difesa dei cittadini a fronteggiare la criminalità sotto ogni aspetto e far rispettare le leggi. Sono le operazioni che giornalmente vengono fatte nella città metropolitana o nei paesi dell’area Vesuviana.

***************************************************************

Spaccio di droga e furti: cinque arresti della poliziaTorre Annunziata: arrestato latitante

Stamattina gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di S. C., 31enne torrese.

L’uomo era sfuggito alla cattura lo scorso 25 settembre quando furono arrestate 12 persone gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento, porto e detenzione di materiale esplodente, questi ultimi aggravati dal metodo mafioso e dalla finalità di affermare la supremazia del clan “Quarto Sistema” operante a Torre Annunziata e in aperto e dichiarato contrasto con i clan storicamente egemoni sul territorio (Clan Gionta e Gallo Cavalieri).

Il 31enne è stato rintracciato nel parco Penniniello a Torre Annunziata presso l’appartamento di una parente che è stata denunciata per favoreggiamento.

***************************************************************

Nola, rapine in circumvesuviana: polizia arresta tre giovani - il24 CronacaCasoria, rapina ai danni di un’automobilista. Due uomini fermati.

Sabato notte un uomo a bordo di un’auto in sosta sulla Circumvallazione Esterna di Napoli è stato avvicinato da un’altra auto con a bordo due persone che, armate di un coltello, lo hanno rapinato del suo cellulare e della somma di 10 euro. La vittima si è recata presso gli uffici del Commissariato Secondigliano per denunciare l’accaduto e i poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno intercettato e bloccato l’auto con a bordo uno dei due rapinatori nei pressi dello svincolo di Casoria, mentre il complice è stato, poco dopo, rintracciato presso la sua abitazione dove è stato altresì rinvenuto il telefonino rubato.

R.B. e A.E., napoletani di 42 e 40 anni con precedenti di polizia, sono stati sottoposti a fermo di P.G. per rapina aggravata che stamattina è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

***************************************************************