Napoli-Lazio 1-0, riscatto in Coppa Italia, centrata la semifinale

C’è Ospina a difendere i pali. In difesa confermato Di Lorenzo come difensore centrale, al suo fianco Manolas. Hysaj e Mario Rui sono i due terzini. Esordio dal primo minuto a centrocampo per Lobotka e Demme. In attacco non c’è Lozano, spazio al tridente Callejon, Milik, Insigne. Nella Lazio out Luis Alberto, c’è Parolo dal primo minuto. Inzaghi ripropone in attacco la coppia Immobile-Caicedo, fuori Correa. Ripartenza veloce del Napoli, che esce bene dal primo pressing della Lazio. Apertura a sinistra per Insigne, che converge, dribbla Luiz Felipe e da posizione defilata infila Strakosha. Due minuti ed è già gol. Demme perde palla, riparte la Lazio. Caicedo appoggia a Milinkovic che calcia, Ospina respinge. Cross per Caicedo, Hysaj nel tentativo di liberare scalcia l’ecuadoregno, che comunque riesce a colpire di testa. Per Massa penalty e giallo per l’albanese. Ma la fortuna comincia a voltare le spalle alla fin qui assai fortunata Lazio. Incredibile scivolone di Immobile: perde il piede d’appoggio al momento del tiro e colpisce malissimo il pallone, mettendo fuori. Lazzari mette il turbo sulla destra e va via indisturbato. Cross morbido per Immobile, ma la sua incornata si spegne sul fondo. Hysaj viene espulso per un intervento da dietro ai danni di Immobile: secondo giallo e rosso. Ma la parità numerica viene poco dopo ristabilita. Lucas Leiva commette prima fallo su Zielinski, partito in contropiede, si becca il primo giallo, poi inveisce contro l’arbitro che lo butta fuori. Immobile prova a calciare dall’interno dell’area, ma Manolas chiude in scivolata. Il centrale azzurro rimedia anche un colpo alla testa e resta a terra. Bella ripartenza del Napoli. Insigne scambia con Zielinski, ma Parolo chiude al momento dell’ultimo passaggio.

Ripresa, Milinkovic-Savic imbuca per Lazzari, scattato in profondità. Scarico su Immobile, che calcia ad incrociare: blocca in due tempi Ospina. Sugli sviluppi di un corner la sfera arriva Immobile, che sbuca alle spalle di Mario Rui e calcia: palla sull’esterno della rete. Milinkovic-Savic riceve al limite, Luperto tocca la sfera e nel rimpallo la sfera arriva ad Immobile, che di prima batte Ospina. La posizione del bomber biancoceleste è però irregolare. Milinkovic-Savic verticalizza per Correa, che sterza subito sull’interno ed esplode il destro: palla alta sopra la traversa. Gattuso cambia: entra Elmas, esce Callejon. Demme fa correre Elmas nello spazio. Scarico ancora per il tedesco, che crossa per Milik. Sul suo colpo di testa Strakosha devia in qualche modo sul palo. Esce Insigne, entra Fabian. Conclusione di Immobile da fuori area, bella e potente: il pallone si stampa sul legno. Pronta risposta, alla stessa maniera. Mario Rui si inserisce in area e calcia col destro a giro: la sfera finisce ancora sul montante. Calcio d’angolo: palla fuori area per Lazzari, che calcia di prima, trova una deviazione e la sfera va sul palo. Sulla ribattuta c’è Acerbi, che di prima ribadisce in fondo al sacco. Ma si alza la bandierina. Cross tagliato di Jony, che trova Parolo: incornata dell’ex Cesena, la sfera finisce di un soffio a lato.