Napoli-Inter 1-3, le pagelle degli azzurri

Meret 5 – Vietato fumare, ma stasera niente onore al Merit, solo disonore. Clamoroso l’errore che regala il 2-0 all’Inter.

Hysaj 5,5 –Tiene la posizione,ma accompagna raramente l’azione

Di Lorenzo 5 – Scivola da solo e lancia in porta l’Inter per il comodo 1-0 che cambia la gara. Soffre la fisicità di Lukaku spalle alla porta, ma l’attenuante è che il ruolo non è il suo.

Manolas 5 – Il problema non è ma no lass, il problema è perchè l’hai pigliato strapagandolo. Non riesce a rinviare, favorendo il terzo gol di Lautaro.

Mario Rui 5,5 – Da terzino di spinta, arriva con continuità sul fondo ma senza grossi risultati.

Fabian 5 – Febbricitante, prova a giocare pulito, ma tende al tocco in più sulla pressione dell’Inter e nella ripresa si prende troppi rischi.

Allan 5,5 – Da salvare per lo spirito e l’intensità, anche se sembra più preoccupato dal garantire equilibrio che dal proporre.

Zielinski 6 – Non demerita, gioca sempre a testa alta, lancia Insigne in porta dopo pochi minuti e propizia l’azione che porta Callejon all’assist per Milik.

Callejon 5,5 – L’assist per il gol di Milik lo salva, per il resto poco o nulla sui tanti palloni che gestisce in zona offensiva, chiude da terzino

Milik 6,5 – Il migliore dei suoi, al di là della rete che riapre la gara. Buona la partecipazione al gioco del polacco, aprendo il gioco con continuità e mandando dentro i compagni o Insigne al tiro tutto solo.

Insigne 5,5 – Lanciato in porta, sbaglia l’aggancio. Fallisce una comoda occasione imbeccato da Milik. Continua a litigare col gol anche su punizione, colpendo il palo.