Napoli Femminile, niente partita con il Cittadella causa coronavirus

Niente Napoli Femminile-Cittadella oggi a Casamarciano, lo ha deciso il sindaco del Comune che ospita le gare interne della formazione azzurra in virtù del rischio contagio dettato dai numerosi casi di “Corona virus” registrati in Veneto. Il Napoli Femminile, nella persona del suo presidente Lello Carlino, ha preso atto del decisione “ad horas” del primo cittadino di Casamarciano che ha interdetto l’accesso all’impianto sportivo alle due squadre per ragioni di sanità pubblica. Nel contempo il club azzurro manifesta tutta la sua solidarietà al Cittadella, cui è legato da rapporti di cordiale amicizia. Il Cittadella si è infatti sobbarcato una lunga trasferta arrivando ieri in Campania e recandosi in ritiro. “Hanno giustamente prevalso motivi di sicurezza dettati da questa emergenza – ha commentato il presidente Carlino – ma la Federazione non aveva inserito questa gara tra quelle da rinviare e quindi ci aspettavamo anche noi che si sarebbe giocato. Probabilmente, una maggiore accortezza da parte di chi ha deciso “last minute” avrebbe potuto evitare che le ragazze venete arrivassero sin qui per poi scoprire di non poter disputare questa partita”.