Napoli – Dottoresse ed infermiere, modelle per un giorno. L’iniziativa per la raccolta fondi

L’idea di far incontrare arte e cura della persona è di Alessandro Ciambrone, architetto e pittore di Castelvolturno. E’ stato lui a dipingere 12 vestiti, ognuno con una sua storia, bella e unica: l’abito da sposa della madre, quello di fidanzamento di un’amica, quello per la laurea della figlia di un’amica di un’amica e così via, con l’obiettivo di mettere assieme una somma per sostenere le attività dell’Istituto dei tumori di Napoli, cui Alessandro è particolarmente legato e ha già donato alcune sue opere.

Gli abiti sono stati indossati dalla psicologa Daniela Barberio, le ricercatrici Marilina Piccirillo e Stefania Scala, le chirurghe Stella Gallo e Maria Teresa Melucci, le oncologhe Claudia Trojaniello e Sabrina Rossetti, l’infermiera di ricerca Gelsomina Iovane, la radioterapista oncologa Eva Iannacone, la fisiatra Monica Pinto, la logopedista Marianna Minasi.

Le foto delle modelle per un giorno, tutto l’anno impegnate nella cura e assistenza dei malati, possono essere viste sul sito di Alessandro Ciambrone .

A chi acquisterà uno dei preziosi modelli, che hanno un costo che oscilla tra i 300 e i 500 euro, verrà consegnata un’apposita targa ricordo.

Chi vuole acquistare un abito i soldi andranno interamente al Pascale, infatti collegato direttamente all’iban IT86I03090356810000008.

Il nome di chi ha donato l’abito e di chi lo acquisterà farà parte del patrimonio del più grande polo oncologico del Mezzogiorno.