Napoli, Di Lorenzo e Mertens non bastano: 2-2 col Milan

Napoli's forward Dries Mertens (R) and Milan's midfielder Bennacer Ismael in action during italian Serie A soccer match SSC Napoli vs AC Milan at the San Paolo stadium in Naples, 12 july 2020. ANSA / CIRO FUSCO

Di Luigi Capasso

Napoli e Milan impattano 2-2 nella gara speciale per Rino Gattuso. L’ex bandiera rossonera e attuale tecnico dei partenopei non riesce a battere la sua ex squadra, pur concludendo in superiorità numerica per l’espulsione di Saelemaekers nel finale. 

Napoli che parte bene e va vicino al gol con Mertens in avvio di partita, ma l’intervento di Donnarumma, che gioca a pochi chilometri da casa, nega il gol al belga. La striscia dei pali colpiti dal Napoli non si allunga solo perché la conclusione di Insigne è in fuorigioco. La squadra di Gattuso è viva, tonica, e fin da inizio partita cerca di far capire al Milan chi ha le maggiori qualità tecniche. Eppure Callejon riesce a divorarsi un gol a tu per tu con il portiere rossonero. Tanto Napoli in avvio e poi il gol a sorpresa del Milan, realizzato da Theo Hernandez che riesce a trovarsi al posto giusto al momento giusto, totalmente libero di colpire a rete e battere Ospina per l’1-0 dei rossoneri. 

La reazione del Napoli si concretizza con una conclusione di Zielinski, ma il gol del pareggio arriva grazie a Di Lorenzo che in area riesce a trovare il tocco giusto al pallone per l’1-1 prima dell’intervallo. 

Nella ripresa si ricomincia con il Napoli che trova il vantaggio grazie al gol di Mertens. Nell’occasione Donnarumma è disastroso e si lascia passare il pallone tra le gambe regalando il pareggio al Napoli. Il Milan non sembra in grado di creare particolare difficoltà alla squadra di Rino Gattuso, eppure un atterramento in area di Bonaventura consente a Kessie di trasformare il rigore del 2-2. Protagonista negativo della serata diventa Donnarumma, prima di un disimpegno errato e poi di un’uscita a vuoto su calcio d’angolo.