‘Na tazzulella ‘e cafè: acqua, acqua, fortissimamente acqua

Acqua osservata speciale in Emilia-Romagna. Anche se è presto per creare allarmi, spiega una nota della Regione, le temperature al di sopra della media stagionale e le scarse piogge invernali, mostrano che siamo in una fase di siccità moderata. Il cambiamento climatico è già in atto e ha un forte impatto sul settore agricolo, che tenderà ad accentuarsi nel futuro. L’emergenza siccità, per ora del Nord, dicono gli esperti possa estendersi al Tirreno, proprio in vista della solita estate più calda di sempre. Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua,
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta. Ma non fermiamoci al Cantico delle Creature. Per non arrivare al razionamento dell’acqua, ora che siamo ancora in tempo pensiamo a razionalizzare l’acqua, a non sprecarla, a non considerarla bene secondario. Evitiamo le piscine dietro l’officina o dietro il giardino, ossessione di tante persone che sbandierano sinistrismo e ambientalismo per poi cedere alla volontà di ricchezza. Non siamo nulla senz’acqua.