Musica. Mogol è il nuovo Presidente della Siae

Eletto all’unanimità alla guida della Società Italiana degli Autori ed Editori Giulio Rapetti  meglio conosciuto come Mogol.

La notizia arriva proprio esattamente  dopo 20 anni (e un giorno), ironia della sorte con la prematura morte di Lucio Battisti, alter ego musicale di Mogol.

E’ stata ufficializzata proprio in questi giorni con una nota stampa dalla stessa Siae.

Mogol ha iniziato la sua lunga carriera nei primi anni Sessanta, collaborando con grandi artisti del periodo come Mina, Bobby Solo, Tony Renis, Tenco, per raggiungere i massimi livelli dopo l’incontro con Lucio Battisti con il quale ha dato vita a grandissimi successi.

I loro brani sono diventati degli “evergreen”, entrando di diritto nel Patrimonio musicale italiano.

Il dopo-Battisti lo ha visto al fianco di Riccardo Cocciante, poi sono nate le collaborazioni con Gianni Bella, Mango, Gianni Morandi, e Adriano Celentano.

Ad eleggerle Mogol è stato il Consiglio di sorveglianza, che ha anch’esso un nuovo presidente: il giornalista Andrea Purgatori, confermato Paolo Franchini alla vice presidenza della Sorveglianza.

Ad affiancarlo in questa nuova “avventura” i consiglieri Salvatore Nastasi, Roberto Razzini, Claudio Buja e Federico Monti Arduini.

Sarà la volta buona di vivere l’ennesima rivoluzione sul semplice ma meraviglioso concetto di ascoltare musica.

Qui il comunicato della SIAE – Mogol Presidente SIAE