Morta mamma coraggio, ora giustizia per la figlia

Oltre un anno e quattro mesi dopo la morte di Rosaria Lobascio, dopo un intervento chirurgico, e dopo l’indagine che ha riguardato 11 medici, si attendono sviluppi dal Tribunale. È stato l’ultimo pensiero di Carmela, la mamma di Rosaria, morta due giorni fa per un tumore. «Continueremo la battaglia per avere giustizia per Rosaria anche in nome di Carmela, anzi sarà un motivo in più». Lo rimarca l’avvocato Angelo Paladino.
Per la vicenda di Rosaria, all’epoca aveva 22 anni, sono undici i medici indagati. Nove lavorano nell’ospedale Fucito, due in quello di Polla.Il fascicolo è stato aperto per omicidio colposo, sono state sequestrate le cartelle cliniche di Mercato San Severino e il referto del pronto soccorso dell’ospedale di Polla.